Percorso

Cerca

Facebook Fanbox


Warning: XMLReader::readOuterXml(): SSL: Connection reset by peer in /web/htdocs/www.tuttomondo-scuola.it/home/libraries/src/Feed/FeedParser.php on line 76

Feed INPS

Inps.it - Canale news per le Informazioni
  1. Sono stati pubblicati sul sito del Notariato gli atti necessari a partecipare alle aste immobiliari di unità di proprietà dell’Istituto collocate in Sicilia e Marche.

    Le aste si svolgeranno in modalità telematica il 19 settembre 2019.

    Alla pagina RAN - Rete Aste Notarili è possibile consultare, per ogni asta, il bando integrale, un estratto dello stesso, il disciplinare e i suoi allegati, che regolano le modalità di partecipazione e l’elenco delle unità per ciascun comune.

  2. Sono stati pubblicati sul sito del Notariato gli atti necessari a partecipare alle aste immobiliari di unità di proprietà dell’Istituto collocate in Lombardia, Emilia Romagna, Toscanae Veneto.

    Le aste si svolgeranno in modalità telematica e tradizionale il 18 luglio 2019.

    Alla pagina RAN - Rete Aste Notarili è possibile consultare, per ogni asta, il bando integrale, un estratto dello stesso, il disciplinare e i suoi allegati, che regolano le modalità di partecipazione e l’elenco delle unità per ciascun comune.

  3. È stato pubblicato il bando di concorso del Progetto Archimedemaster in entrepreneurship 2019-2020, finalizzato alla creazione di start up.
    La domanda deve essere presentata dal soggetto richiedente, esclusivamente per via telematica, a decorrere dal 25 giugno 2019 ed entro i termini di scadenza previsti dai bandi dei singoli atenei.

  4. L’Istituto, con il messaggio 25 giugno 2019, n. 2364, comunica che è stato pubblicato l'allegato n. 1 della circolare INPS 6 giugno 2019, n. 84.
    Nell’allegato è riportata la tabella con le aliquote contributive per i piccoli coloni e i compartecipanti familiariin vigore dal 1° gennaio al 31 dicembre 2019.

  5. Il decreto legislativo 18 maggio 2018, n. 72 dispone misure per la tutela del lavoro delle imprese sequestrate e confiscate per mafia, sottoposte ad amministrazione giudiziaria, al fine di favorire l’emersione del lavoro irregolare, il contrasto all’intermediazione illecita e allo sfruttamento del lavoro, consentendo l’accesso all’integrazione salariale e agli ammortizzatori sociali.

    L’INPS, con il messaggio 20 giugno 2019, n. 2326, fornisce chiarimenti in merito all’articolo 4 del decreto legislativo, che consente alle imprese sequestrate e confiscate sottoposte ad amministrazione giudiziaria la prosecuzione dell’attività prevedendo che, ai fini del rilascio del documento unico di regolarità contributiva (DURC), la verifica della regolarità contributiva per tali aziende avverrà esclusivamente riguardo agli obblighi contributivi maturati successivamente alla data di approvazione del programma di prosecuzione o di ripresa dell’attività dell’impresa.

    Il messaggio fornisce anche informazioni utili riguardo all’esposizione debitoria maturata antecedentemente e alle azioni esecutive relative agli avvisi di addebito.